Tag: Donne

Percorsi di Cinema

Serie di conversazioni a cura di Laura Modini. 5° Incontro MERCOLEDI’ 17 SETTEMBRE ORE 20,30 Conversazioni a cura di Laura Modini PER AMORE DELLA CINA, la regista più rappresentativa del cinema cinese: ANN HUI    Nata in Manciuria nel 1947 da padre cinese e madre giapponese. A cinque anni si trova a Macao poi a Hong Kong, vivendo la difficoltà dello sradicamento che racconterà in numerosi suoi film. Fu prima a girare un film sulla tragedia dei boat people e la sofferenza dei vietnamiti alla fine del conflitto. Una regista che nell’area asiatica è un nome di eccellenza (ha raccolto nella sua carriera ben 32 premi e 35 nominations). Donna estremamente determinata ha portato nel cinema di Hong Kong una creatività articolata, ricca di un tocco delicato e profondamente riferito al mondo femminile. Il suo penultimo film “A simple life” ha vinto la coppa Volpi nel 2011, e la regista è presente questo anno a Venezia come componente della giuria nonchè con il suo ultimo...

Read More

Legge dell’attrazione…

MARTEDI’  9 SETTEMBRE 2014 ALLE 20,30 CONVERSAZIONE CON  SERENA FUART LEGGE DELL’ATTRAZIONE TRA FILOSOFIA, PSICOLOGIA E FISICA QUANTISTICA. E’ TUTTO VERO?  PUNTI DI FORZA E PUNTI CRITICI  DEI SUOI PRINCIPI Il simile attrae simile. Pensiamo positivo e attireremo eventi positivi. Concentriamoci  sui  nostri desideri come già fossero realtà  e piano piano si concretizzeranno. Amiamo incondizionatamente le persone, le cose, le situazioni e la forza dell’amore porterà esperienze belle e significative nella nostra vita. Non stanchiamoci mai di ringraziare per ogni cosa, anche se piccola, che la vita ci ha dato e altrettante cose belle arriveranno nei nostri giorni. Gioiamo di tutte le cose che già abbiamo e ne attireremo altre ancora più belle. Sono questi, detti piuttosto in sintesi, i principi della Legge dell’Attrazione, filosofia di vita che, come quella del pensiero positivo di Louise Hay con cui condivide in pratica gli stessi principi, afferma che siamo autori del nostro destino, che, in pratica le esperienze belle o brutte che ci capitano le attiriamo noi con i nostri atteggiamenti e pensieri. Per la Legge dell’Attrazione come per il pensiero positivo siamo i fautori del nostro destino. Vero, falso? Personalmente aderisco a questi principi, ci credo anche dopo un’esperienza che ho avuto di una malattia grave, un linfoma che mi era sopraggiunta a 19 anni. Fintanto che ero ribelle e negativa verso la vita, la malattia prosperava e si rigenerava...

Read More

Donne di Parola Djuna Barnes

“Djuna Barnes: vita e teatro”  a cura di Donne di Parola con la Compagnia teatrale Gilda.  (durata 50′) VENERDI’ 14 NOVEMBRE ALLE ORE 18,30  presso Associazione Apriti Cielo via Spallanzani 16 – Milano MERCOLEDI’ 19 NOVEMBRE ALLE ORE 18,30 presso Spazio Lambrate Viale delle Rimembranze 16 – Milan -Reading  della biografia di Djuna Barnes con la proiezione di 100 foto d’archivio (a cura di Carla Cella e Donatella Massara)  Attilia Cozzaglio, Maurizia Ferrari, Donatella Massara, Laura Modini, Cristina Salardi di Donne di Parola  -Cristina Salardi e Francesca Piccone presentano la poesia di Djuna Barnes “Six songs of Khalidine, to the memory of Mary Pyne” tradotta in italiano da Francesca Piccone  -Short play del 1917 di Djuna Barnes “Maggie dei santi”regia di Ombretta De Biase con Donatella Massara e Laura Modini della Compagnia teatrale Gilda. Maggie dei santi & Djuna Barnes, è composto dalla messa in scena del testo teatrale e dalla lettura di stralci dalla biografia di Djuna Barnes, da una poesia e dalla proiezione di immagini. In questa occasione presenteremo la prima parte dello spettacolo relativa al testo teatrale. Sinossi di Maggie dei santi. Maggie e Marie le due protagoniste, sono una figlia di 60 anni e una madre di 90 anni. Un profondo, tagliente, misterioso conflitto mette a confronto le due donne. Mentre Maggie pulisce la chiesa di cui è la custode Marie la madre interloquisce con la...

Read More

Mostra Maria Pattarin

VENERDI’ 23 MAGGIO ORE 18,30 INAUGURAZIONE MOSTRA I colori dell’anima… di MARIA PATTARIN ..Come un vaso vuoto che nella sua forma è visibile, il vuoto è l’invisibile.   Il vaso tenderà a dissolversi prima o poi, mentre il vuoto rimarrà per sempre…                                                                                                                                           (pensiero Zen)  “…quando dipingo divento come quel vaso vuoto, sempre pronto ad essere riempito dei veri ideali della vita.   In quest’epoca dipingere l’invisibile è ciò che sento. Per invisibile intendo quei doni che la vita ci offre e che spesso abbiamo dimenticato, ma che non muoiono mai… come l’amore, la bellezza la fede o la leggerezza dello spirito…   …uso i colori come un alchimista alla ricerca della quinta essenza, trsformare i colori in oro alchemico….. Al-Chimia significa La Chimica di Dio. E’ un modo particolare di miscelare le acque vibrazionali con il colore ispirata dal mio Sè più profondo alla ricerca di un messaggio per l’anima…ed ogni volta è una grande emozione…vedere trasmutare l’invisibile sulla carta.“ Maria Pattarin: nasce in una famiglia di artisti: sia il padre che il nonno dipingono. La sua pittura è il frutto maturo...

Read More

Calendario

ARCHIVIO