vermeer_allegoria-della-pittura_sel

CONOSCERE LA VOCE Corso di lettura espressiva e il suono delle parole

INSEGNANTE: Francesca Contini

       perchè dobbiamo leggere di più ad alta voce

Gli incontri di lettura espressiva Conoscere la voce sono rivolti a tutti coloro che desiderano aumentare la consapevolezza del proprio respiro e della propria espressività vocale. Uno dei punti fondamentali nell’approccio alla lettura è riuscire a liberare la propria fantasia e la propria emotività a sostegno delle immagini contenute nel testo. Solo in questo modo la lettura può suscitare emozioni in chi legge e in chi ascolta. Gli incontri hanno quindi, in primo luogo, la finalità di risvegliare le capacità immaginifica ed emotiva dei partecipanti. Entrare in contatto con la propria voce vuol dire, infatti, anche scoprire in che modo il semplice respiro, attraversando il corpo di ciascuna persona, assume forme e sfumature per divenire voce, parola ed espressione. Il partecipante, attraverso la pratica di alcuni esercizi, scoprirà come si può rendere affascinante e coinvolgente l’esperienza della lettura di un racconto, di una poesia, di una favola… Tutto questo per valorizzare la nostra lingua e ampliare il proprio vocabolario, per migliorare le proprie capacità di esposizione, analisi e memorizzazione, o per il puro piacere di leggere e di ascoltare un testo.
“L’Altro è il nostro corpo, attraversato dalla nostra storia, da cui la voce proviene, ma l’altro è anche colui a cui la voce si rivolge” Laura Pigozzi, “A nuda voce”
Corso base Aperto a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta all’esperienza della lettura ad alta voce. Durante il laboratorio i partecipanti potranno proporre all’insegnante testi su cui desiderano lavorare.

Insegnante : Francesca Contini
PER INFO: Associazione Apriti Cielo! – Via L. Spallanzani 16 – Milano (MM Porta Venezia) tel 0299203159 – 3498682453 – info@apriti-cielo.it – www.apriti-cielo.it

CORSO PRINCIPIANTI PRIMO MODULO (DA OTTOBRE 2017 A GENNAIO 2018) – 9 INCONTRI
Si tiene al sabato dalle 14,15 alle 16,15

7,14, 28 OTTOBRE
11, 25    NOVEMBRE
2, 16 DICEMBRE
13, 27 GENNAIO

COSTO ERURO 180.00

CORSO AVANZATI (DA OTTOBRE 2017 A GIUGNO 2018) – 22 INCONTRI
Si tiene al sabato dalle 16,30 alle 18,30

23 SETTEMBRE
7,14, 28 OTTOBRE
11, 25    NOVEMBRE
2, 16 DICEMBRE
13, 27 GENNAIO
3,24 FEBBRAIO
3, 17, 24 MARZO
7,21 APRILE
5, 19, 26 MAGGIO
UNA DATA IN GIUGNO DA DEFINIRE

COSTO EURO 330.00

Gli incontri di lettura espressiva conoscere la voce sono rivolti a tutti coloro che desiderano approfondire la consapevolezza del proprio respiro e della propria espressività vocale.Uno dei punti fondamentali nell’approccio alla lettura è riuscire a liberare la propria fantasia e la propria emotività a sostegno delle immagini contenute nel testo. In questo modo la lettura può incarnarsi, suscitare emozioni in chi legge e, di conseguenza, in chi ascolta. Il corso ha quindi, in primo luogo, la finalità di risvegliare le capacità immaginifica ed emotiva dei partecipanti. Entrare in contatto con la propria voce vuol dire, infatti, scoprire in che modo il semplice respiro, attraversando e risuonando nel corpo di ciascuno di noi, assume forme e sfumature per divenire voce, parola ed espressione.

Gli incontri intendono anche fornire alcuni strumenti tecnici proposti nella misura adatta ai partecipanti che scopriranno come variare tono, ritmo e volume per rendere la propria voce narrante più ricca ed evocativa.

 

NON SOLO VERBALE Corso di comunicazione gestuale

Sottolineare la componente non prettamente verbale, all’interno del gran contenitore chiamato “comunicazione”, permette di scoprire molte risorse insite nel bagaglio esperienziale e culturale d’ogni individuo spesso ignorate o sotto utilizzate. Ogni relazione, ogni azione, ogni comportamento, si compone, infatti, di una parte verbale (parole) e di una parte non verbale (gesti, postura, movimenti facciali, sguardo, tono e ritmo della voce, respiro e molto altro). Numerosi studi hanno evidenziato che i movimenti del corpo costituiscono il 55% della comunicazione e l’aspetto vocale il 38% mentre alla parola rimane solo un 7%! Imparare ad avere coscienza della parte non verbale vuol dire quindi possedere uno strumento qualificante nella relazione con gli altri e permette di non perdere il contatto con il nodo centrale della relazione umana: la condivisione temporale, spaziale ed emotiva di un’esperienza comune. Nel corso saranno proposti esercizi di concentrazione e di osservazione; si analizzeranno gli elementi del codice comunicativo non verbale e si effettueranno una serie di esercizi pratici finalizzati alla sperimentazione diretta di posture, prossemica, qualità espressive del corpo, ritmo e pause della componente vocale. Una parte saràdedicata a improvvisazioni all’interno delle quali fare ricadere le componenti prese in esame separatamente.

 

DSC_0632