Venerdì 22 giugno 2018

alle ore 18

Veronica Menghi “Leggerezza. Passeggiata dell’anima”

a cura di Patrizia Nardelli

 

“Questo mio lavoro è una passeggiata che attraversa due città, da un emisfero all’altro, che per l’occasione dedico alla persona che ha avuto un importante ruolo nella creazione progettuale nonché nella realizzazione, l’artista Fernando Riveros recentemente scomparso lasciandomi una grande eredità poetica.”

Voglio rivolgere speciali ringraziamenti a Daniela Soria che ha eseguito le musiche e ha scritto i brani delle canzoni accompagnate dalla chitarra di Stefano Moruzzi e a Patrizia Nardelli curatrice della mostra. V.M.

Le opere di Veronica Menghi nascono dal desiderio di rendere un omaggio visivo e poetico a due città opposte ma capaci di trasmettere la percezione di una doppia leggerezza. Questa è avvertita nella sua dimensione sensoriale quando lo sguardo si posa su una Milano di cui coglie il cielo cangiante e i tetti dalle svariate forme. Quando, invece, il soggetto è il Paseo Estado della città cilena di Rancagua, la leggerezza si fa dinamica seguendo il movimento delle persone, evidenziando al tempo stesso l’esigenza di individuare relazioni fra territori culturali diversi. Veronica Menghi, sceglie la fotografia come mezzo per catturare le peculiarità architettoniche di monumenti e palazzi come anche il colore e la luce di una città. Elabora in seguito le immagini con interventi pittorici realizzati con le tecniche più diverse. L’ambizione è di rompere i confini tra le due discipline per creare un ulteriore espressione, attraverso la quale possano convergere pittura, fotografia e arte visiva; una delle forme più contemporanee dell’arte.
Patrizia Nardelli
www.veronicamenghi.com

LA MOSTRA CHIUDE IL GIORNO 3 LUGLIO – ORARI MERC. VEN. SAB. DALLE 18 ALLE 19,30